Anavashra

>

Un tempo potente e temuta stirpe di Immortali provenienti dalla Persia, ora il loro status è un pallido riflesso della gloria passata. Gli Anavashra vantano una discendenza di primo livello, ritenendosi infanti di Arikel, tuttavia alcuni loro presunti congiunti, quali i discendenti di Pakunias la Colomba e del Danzatore di Micene, li accusano di discendere da un usurpatore che avrebbe sottratto il sangue a uno dei legittimi figli di Arikel insinuandosi all’interno della sua stirpe dopo aver commesso amaranthus. Se anche fosse così, gli Anavashra sarebbero comunque antichissimi e il peccato del loro avo dovrebbe essersi consumato ai tempi della seconda città. Infatti, la stirpe di Anavashra era già potente all’epoca di Dario il Grande e dominava la persia senza alcun freno, in seguito la stirpe si spostò in Italia dove edificò alcune potenti roccaforti all’epoca delle repubbliche marinare, come ad Amalfi e a Genova, gli Anavashra hanno spesso sostenuto il loro potere con intensi traffici mercantili, dominando per svariati decenni il commercio con i turchi. Il loro declino inzia in epoca moderna, nel corso dei secoli questa stirpe già isolazionista e spesso al suo interno divisa ha accumulato un numero impressionante di nemici: la progenie di Boukephos, le già ricordate discendenze di Pakunias e del Danzatore di Micene e infine i Giovanni, irrisistibilmente, per quanto con scarti e disperati tentativi di resistenza, le ambizioni degli Anavashra sono state ridimensionate fino a condurli ad un declino che sembra impossibile da arrestare. E tuttavia gli Anavashra continuano ad essere una forza da non trascurare, la loro antica dimora ad Amalfi conserva una delle più antiche biblioteche di Europa, che alcuni ritengono possa contenere l’unica versione integrale del Libro di Nod, e non bisogna dimenticare un altro elemento: Anavashra non è stato ancora distrutto.

Discipline favorite: Gli Anavashra sono spesso eruditi in grado di avere accesso anche alle più insolite manifestazioni dei doni di Caino

Anavashra

Il Giardino della Fame Haematinon