Tzimisce

Tzimisce
Parte Prima
Con questo termine, a partire dalla Convenzione di Thorn, sono generalmente designate alcune discendenze di Fratelli stanziati nell’Europa Orientale. In particolare, nei Cinque Pilastri di Raimondo de la Vaquez, è affermato che le linee di Byelobog, di Triglav, di Andeleon, di Mandalay, di Kvarest e Gallod possono vantare questo nome. Secondo le parole del Barone Von Kleist, infante di Leshrac, il termine è alquanto impreciso: “Il volume di Raimondo de la Vaquez è ingenuo, la parola Tzimisce, di evidente derivazione Bizantina, stava ad indicare i Signori delle Terre poste oltre le Alpi, ad Oriente. Effettivamente Tzimiske significa Padrone o Autocrate, ed è indicativo che i deboli lignaggi si rivolgano agli antichi che abitano i Carpazi, e oltre il Danubio, in questo modo, identificandoli con il ruolo Sovrano che svolgono. […] Tutta la confusione in cui versa il povero de la Vaquez risulta evidente a chiunque consulti gli Archivi dell’Antico Monastero di Orava, ove si prova inconfutabilmente che Mandalay è diretto discendente di Triglav, e non suo pari nel sangue come si afferma nel Libro III dei Cinque Pilastri. […] Quel che è ancora più grave, è che Raimondo de la Vaquez, di cui le scarse notizie circa il suo lignaggio non consentono nominare più estesamente, ignora completamente la linea del Dragone, l’estinta linea di Basarab, quella di Yorak. Per di più finisce per assorbire nel nome Tzimisce, da lui stesso forgiato, discendenze di sangue vassallo, di nomadi, di linee di sangue cadetto, debole o monco. […] L’unica cosa che si può affermare, con oculata certezza, è che il Più Antico, Progenitore di Andeleon, ha consegnato a quest’ultimo, a Byelobog e a Triglav l’unico, vero e remoto mandato Sovrano. […] Non possiamo fregiarci d’essere esperti di dottrine Noddiste, ed è universalmente noto il nostro personale scetticismo circa la precisione delle notizie contenute nel manoscritto, tuttavia, a un esame esegetico attento, possiamo spingerci ad azzardare che il Caino lì nominato, possa essere un altro dei nomi attraverso i quali è stato conosciuto il Più Antico. Le implicazioni di questa considerazione potranno apparire sorprendenti solo per gli scarsamente edotti in questioni genetiche e storiche” (R. Von Kleist, Geschichte und Schicksal im Zeit, I, Lepzig, 1899, pp. 132-135).
Parte Seconda
Secondo, altri, si vede ad esempio la testimonianza di Chainer, infante di Leshrac, il Più Antico era chiamato Yesod, è difficile dire su quali fonti si basi questa tesi, forse su una tradizione orale antichissima e di origine ormai perduta. Sulla base di questa credenza, gli Tzimisce dovrebbero essere chiamati Yesodiani, c’è tuttavia una generale convergenza circa gli antichi che impartirebbero il retaggio puro di Yesod: Yorak, Triglav, Byelobog e Andeleon. Spesso si vocifera anche di un figlio ripudiato, che sarebbe andato in esilio lontano dalla città del Più Antico. I difensori della dottrina di Yesod hanno spesso sottolineato come il nome di Enoch, la mitica prima città edificata da Caino nella tradizioni Noddiste, possa essere una corruzione dipendente da successive traduzioni della medesima radice etimologica di Yesod (Yesod → Yenosh → Enosh → Enoch. Vedi anche Genealogia Yesodiana ). Quale che sia la verità, quando cadde Enoch (o Yesod) la medesima tradizione orale sostiene che il popolo di quella città vagò per l’Asia e per l’Europa fino a stabilirsi in Italia, prendendo il nome di Rasna, la civiltà che i romani chiamarono Etrusca.

Tzimisce

Il Giardino della Fame Haematinon