Duchagne

>

Linea di sangue relativamente giovane, la stirpe di Duchagne traccia la sua discendenza all’alba della rivoluzione francese; in quegli anni convulsi l’antico principato di Parigi, retto da una solida dinastia che faceva capo alla potente Katherine de Montpellier, fu travolto e nel giro di poche notti detronizzato, al suo posto emergeva il regno di una creatura dall’astuzia machiavellica, colui che si fece chiamare col nome di Duchagne, il Tiranno di Parigi. Duchagne pretendeva di discendere dal sangue di Veddartha che nella tradizione noddista e nella moderna genealogia di de la Vaquez è considerato il sire di potenti immortali come Anushin-Rawan, oltreché uno dei prediletti da Caino stesso, tuttavia non poté mai esibire prove certe della sua discendenza, asseriva che il suo sire era stato distrutto nel corso della terribile rivoluzione. Quale che sia la verità riuscì ad imporre il suo dominio con una brutalità senza pari, spesso sfruttando lo stesso esercito rivoluzionario e il comitato di salute pubblica. Poco dopo la morte di Robespierre di Duchagne si perdono le tracce, il suo regno cade senza lasciare alcuna vestigia. Negli anni successivi alcuni sparuti fratelli, in diverse parti del mondo, si sono definiti Duchagne, e la figura carismatica e aggressiva di questo principe ha consentito una certa accoglienza di questa linea di sangue, tanto che perfino in alcune corti tradizionaliste d’europa, quale quella di Genova o di Carcassone, è stata riconosciuta. Tuttavia sarebbe eccessivo ritenere che si tratti di un fenomeno generalizzato, per la maggior parte degli anziani la stirpe di Duchagne è una razza bastarda e a nulla valgono i successi del suo presunto fondatore, successi per altro troppo brevi per essere ritenuti della benché minima importanza. Secondo alcuni Duchagne residierebbe nella villa di Montcalme, ai confini con il Piemonte, attorniato dalle sue figlie predilette: Anna della Scala e Desposoria.

Discipline favorite: Dominazione, Ascendente, Demenza, Oscurazione

Duchagne

Il Giardino della Fame Haematinon