Camarilla

Camarilla, 1. diminutivo dello spagnolo Camara, nel senso di un gruppo che avvicina tra loro coloro che in un determinato paese tengono il sommo potere. Storicamente, il consiglio privato del Re. 2. Ordine di Fratelli costituitosi alla fine della Guerra Patricida, nel 1482, con la sottoscrizione dell’Accordo di Thorn, ratificato nella Dieta di Venezia del 1523. Formalmente rappresenta una società extra-nazionale basata sui codici dell’Antica Legge, le Tradizioni, alla quale si è aggiunta, dopo la Convenzione di Parigi del 1601, la pratica della Masquerade. Fondata sul tradizionale rapporto di sottomissione dell’infante al proprio Sire, sancisce la fine della Jyhad, in base alle dottrine ufficialmente accettate si compone di 7 grandi Familias, così nominate in seguito alla Dieta di Venezia: Ventrue, Toreador, Brujha, Malkavian, Gangrel, Nosferatu e Tremere. Al suo vertice figura il Circolo Interno, un conciliabolo di anziani i cui nomi sono ignoti, e che tuttavia si sospettino essere i sette che firmarono l’accordo di Thorn. Portavoce del circolo Interno sono i Conciliatori che si riuniscono ogni cento anni in Palazzo Cenci, a Venezia.

Camarilla

Il Giardino della Fame Haematinon